Paratoie, Paratoie a tenuta 2 3 e 4 lati

EVOTECH srl realizza Paratoie a tenuta 2 - 3 e 4 lati, Paratoie a stramazzo e Paratoie a pancone.

Le Paratoie si utilizzano principalmente per il sezionamento ed il controllo del livello e del flusso d’acqua in fiumi, canali ed opere presa e di bonifica, ma trovano anche larga applicazione in tutti gli impianti civili ed industriali associati al trattamento e alla depurazione delle acque.

Tutte le paratoie realizzate da EVOTECH sono in acciaio inossidabile AISI 304 e/o AISI 316, particolare attenzione viene riposta sulla scelta della materia prima, così come sulla qualità della finitura. EVOTECH realizza paratoie sia a catalogo sia con proprio progetto interno ma su specifica cliente, anche di dimensioni e carichi idraulici importanti, ogni prodotto viene progettato e calcolato con scrupolo ed attenzione.

Tutte le paratoie realizzate sono in accordo alle norme DIN 19569 / BS 7775 / EN12266

Paratoie in acciaio a tenuta 2 - 3 o 4 lati 
Le paratoie sono solitamente installate a canale o per l’intercettazione di luci in parete sotto battente. La posizione di completa chiusura si riscontra quando lo scudo occupa il limite inferiore della corsa. L’apertura avviene alzando lo scudo dalla posizione di chiusura: la luce che si genera in questo modo è situata nella zona inferiore del canale ed è delimitata superiormente dalla base dello scudo.
Le soluzioni costruttive più comuni possono essere l’inserzione lungo canale a pelo libero o tassellate a parete, caso frequente anche per luci sotto battente; si realizzano con costruzione a portale oppure con telaio e colonnina di manovra, possono essere azionate manualmente o tramite un attuatore elettromeccanico. Per limitare la coppia richiesta all’operatore durante le manovre di apertura e chiusura si può ricorrere all’interposizione di un riduttore angolare di sforzo.

Paratoie a Pancone
Le paratoie a pancone rappresentano la soluzione ottimale qualora si voglia provvedere allo sbarramento di un canale nel caso in cui i cicli di apertura e chiusura siano talmente sporadici da non giustificare i costi di un azionamento meccanico. le paratoie a pancone intercettano la corrente allo stesso modo delle paratoie a tenuta, ma non presentano meccanismi per la regolazione intermedia tra le posizioni di apertura e chiusura: nell’apertura lo scudo è infatti sfilato manualmente dal gargame.

Paratoie a Stramazzo
Le paratoie a stramazzo sono in genere applicati su canali a pelo libero, dove sia necessario prelevare per sfioro una certa portata di fluido. Nella posizione di chiusura lo scudo è al limite superiore della corsa. In questa condizione il bordo superiore dello scudo è sopra il pelo libero, ed impedisce in questo modo lo sfioro. L’apertura è indotta abbassando lo scudo dalla posizione di chiusura, portando il bordo superiore sotto il pelo libero del bacino a monte. Poiché nell’apertura lo scudo viene spostato sotto il livello del bacino a monte è necessario prevedere uno spazio sufficiente ad accogliere lo scudo una volta abbassato.

Valvole Telescopiche
Le valvole telescopiche costituiscono un valido strumento per la regolazione del livello del pelo libero dell’acqua. La valvola sfrutta il principio dei vasi comunicanti: regolando l’altezza dello spigolo superiore della parte mobile si definisce il livello oltre il quale la valvola funzionerà da sfioro, impedendo ad esempio il superamento di tale livello nel bacino al quale è collegata, oppure dove è installata